Descrizione progetto

Lietocolle 2006
ISBN 88-7848-222-6
€ 10,00

Il libro è esaurito

La poesia appartata di Laura Ricci assomiglia molto all’antico rito del tè.
È delicata e preziosa ed ha un aroma tiepido, eppure inebriante, per usare le sue stesse parole. Riesce a dire sussurrando, o con i piccoli gesti della vita quotidiana, i soliti pensieri che ritornano alla mente, che ci accompagnano tutta una vita, e a volte ci assillano. Eppure nessun giorno è uguale all’altro e ogni amore che si vive ha la sua immensa importanza, che lo rende indispensabile e prezioso. Ȓ questo, probabilmente, il “selvatico fiore rosso”, di cui si parla in una delle poesie più belle della raccolta…
Dal punto di vista stilistico la totale disponibilità all’’ascolto si trasforma in pulizia formale e tendenza alla chiarezza, nell’’eliminazione di tutto quello che ingolfa, intorbidisce la sostanza della scrittura (e aggiungerei dell’’agire) poetico. Allora la lucida introspezione si fonde con i sensi e il tè ha un sapore, ad un tempo, dolce e forte. Per questo la poesia di Laura Ricci riesce a tracciare con discrezione – ma in modo abile e profondo – un paesaggio di stagioni fatto di piccole cose concrete, dove anche gli inverni hanno i loro frutti gustosi, e a dare voce al mistero della notte. Alla sua luce segreta.

(Dalla prefazione di Alessio Brandolini)

Il libro si può acquistare sul sito dell’editore