di Claudia Cangemi, dal quotidiano Il Giorno
6 giugno 2015

monza

In punta di penna nel parco. Raccontando in poesia il nutrimento dell’anima e del corpo. È il senso della bella iniziativa intitolata “Percorsi di-versi” che esordirà oggi nella lussureggiante oasi che circonda la Reggia di Monza. Trenta liriche inedite, firmate da altrettanti poeti nostrani contemporanei di notorietà ed età differenti, sono state scritte su pannelli di un metro per uno e venti lungo i sentieri del parco, nella versione originale in italiano e nella traduzione inglese curata da Erika Pauli e  Laura Ricci. “Ogni installazione – spiega Diana Battaggia, curatrice dell’iniziativa insieme ad Antonetta Carrabs – sarà impreziosita da un’opera realizzata ad hoc dall’artista Maria Micozzi”.
I trenta pannelli verranno inaugurati questa sera alle 18. Alle 21 nel Teatro di Villa Reale si svolgerà poi la serata poetica, cui partecipano diciannove dei trenta poeti coinvolti… [omissis]. Ad accomunare le opere è naturalmente il tema di EXPO “Nutrire il pianeta”, declinato in ogni significato, dalle nostalgie infantili ai significati filosofici ed esistenziali legati al cibo.