argot_1Si conclude domenica 23 marzo, al Teatro Argot Studio di Roma, la XX edizione della rassegna “La scena sensibile”, curata da Serena Grandicelli. Non a caso iniziata l’8 marzo, giornata internazionale della donna, questa consolidata rassegna propone eventi teatrali e letterari centrati sui linguaggi artistici e sulle problematiche di genere femminile.

La prossima domenica alle ore 17,00 è in programma Tra poesia e letteratura”, presentazione del libro di poesie e Io sono una rosa e di letteratura Dodecapoli di Laura Ricci (Ed. LietoColle). L’iniziativa, a cura di Maurizio Panici, sarà presentata da Serena Grandicelli. Sono previsti l’intervento dell’autrice e letture sceniche di Silvia Picciaia.

Sarà un’occasione per entrare in contatto con la 
scrittura intensa e pensata di Laura Ricci. Che si tratti di racconto o di creazione e traduzione poetica, il linguaggio di questa autrice pur senza intellettualismi non procede mai a caso. Affila le parole, le mola, le cesella, per restituire, della realtà e delle vite, “tessiture di piccola minuta bellezza – si legge nell’introduzione a cura di Anna Maria Crispino in Dodecapoli – tali da diventare una diagnosi poetica del mondo grande”.

Il Teatro Argot Studio si trova in 
Via Natale del Grande, a Trastevere.