Descrizione progetto


Sempre altrove fuggendo.

Protagoniste di frontiera in Claudio Magris, Orhan Pamuk, Melania G. Mazzucco

Vita Activa Edizioni, Trieste, luglio 2019

Sempre altrove fuggendo… O eterno sconfinare tra vita e romanzo, che ben conoscono scrittrici e scrittori, ma che è ben noto anche alla fervida partecipazione di lettori e lettrici, che si interrogano sulla vita e sulle sorti di personaggi e personagge condividendo tempo e pensieri con loro come fossero persone reali, e che dalle loro parole e dai loro intrecci si lasciano illuminare le scelte e il cammino. Assumendo il punto di vista del common reader, questa suggestiva indagine non riguarda tanto gli autori e l’autrice scelti, quanto quello che le loro protagoniste possono esprimere se osservate attraverso uno sguardo interpretativo femminile: per mostrare che in definitiva, a meno che non sia inequivocabilmente misogina, non è tanto la scrittura a rivelarsi di genere, quanto il significato e l’interpretazione che è in grado di schiudere.
Con l’appassionante linguaggio di un diario di lettura, il lavoro analizza in chiave di genealogia femminile le protagoniste del romanzo di Claudio Magris Non luogo a procedere e quelle dei romanzi Il museo dell’Innocenza e La stranezza che ho nella testa dello scrittore turco Orhan Pamuk, specie dal punto di vista della concezione dell’amore e del progetto di affermazione di sé che perseguono pur vivendo in una società costrittiva per le donne. L’ultima parte è dedicata alla figura di Annemarie Schwarzenbach, protagonista del romanzo documentario di Melania G. Mazzucco Lei così amata. Nel duplice stato di figura romanzesca e figura reale del suo tempo – attraversato nella sua breve vita da scrittrice, viaggiatrice, giornalista e fotografa – Schwarzenbach risulta particolarmente preziosa per mostrare quanto possa essere frequente e denso di significati il superamento delle frontiere tra letteratura e vita.
Definite «di frontiera», le protagoniste di questi moderni e originali romanzi storici, non tanto per la dislocazione geografica, che pure come intersezione e ponte di diverse culture e territori esiste, quanto per la loro disposizione psicologica ed esistenziale: donne che attraversano luoghi, epoche e società in grande trasformazione politica e sociale, a contatto con culture molteplici, costantemente in ascolto del loro desiderio di libertà e realizzazione.

Titolo: Sempre altrove fuggendo. Protagoniste di frontiera in Claudio Magris, Orhan Pamuk, Melania G. Mazzucco
Autrice: Laura Ricci
Vita Activa Edizioni, Trieste, 2019
Collana: Exempla
Pagine: 232
Prezzo: € 15,00
ISBN: 9 788899 951153

In copertina: Caos nel cuore della Nebulosa di Orione
Foto NASA da Wikimedia Commons