Laura Ricci - Monza Expo30 poeti, tra cui Laura Ricci, per un itinerario di poesia nel Parco della Villa Reale di Monza nel programma EXPO MILANO 2015. Tutti tradotti in inglese a cura di Laura Ricci e Erika Pauli

L’iniziativa è promossa da:
Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Reggia di Monza, EXPO, Centro documentazione Residenze Reali Lombarde, Casa della Poesia di Monza, Collegio Architetti Ingegneri Monza con il contributo di ACSM AGAM e la partecipazione di La Vita Felice Editore; progetto “Percorsi Di-Versi”: Antonetta Carrabs; coordinamento: Lucia Tenconi; allestimento: Sandro Gnetti; grafica: Linda Cornelius.

laura ricci monzaIl percorso poetico PERCORSI DI-VERSI si snoda lungo un itinerario all’interno del Parco Reale di Monza e prevede l’installazione di 30 pannelli in esposizione per tutta la durata di EXPO, ognuno dei quali contiene il testo inedito di un poeta contemporaneo italiano sui temi EXPO e la sua traduzione in inglese, curata da Erika Pauli e Laura Ricci, con un tratto d’arte dell’artista Maria Micozzi (vedi qui le opere). I poeti che, tramite La Vita Felice, hanno donato una propria poesia per l’occasione sono:

Sebastiano Aglieco, Lino Angiuli, Corrado Bagnoli, Cristina Balzaretti, Marco Bellini, Alessio Brandolini, Franco Buffoni, Luigi Cannillo, Anna Maria Carpi, Salvatore Contessini, Vittorino Curci, Roberto Deidier, Renzo Favaron, Annamaria Ferramosca, Stefano Guglielmin, Tomaso Kemeny, Giancarlo Majorino, Piero Marelli, Cinzia Marulli, Luciana Moretto, Guido Oldani, Rita Pacilio, Isabella Panfido, Elio Pecora, Paolo Pezzaglia, Laura Ricci, Davide Rondoni, Luigia Sorrentino, Salvatore Sblando, Anna Toscano.

sentieri di-versi monzaL’iniziativa è stata inaugurata sabato 6 giugno 2015, con la partecipazione dei poeti Corrado Bagnoli, Cristina Balzaretti, Marco Bellini, Luigi Cannillo, Salvatore Contessini, Vittorino Curci, Annamaria Ferramosca, Tomaso Kemeny, Giancarlo Majorino, Piero Marelli, Cinzia Marulli, Guido Oldani, Rita Pacilio, Isabella Panfido, Erika Pauli, Paolo Pezzaglia, Laura Ricci, Salvatore Sblando, Anna Toscano.
Hanno inoltre partecipato esponenti della Casa della Poesia di Monza, Milano e Como e l’artista Maria Micozzi, con il coordinamento a cura di Antonetta Carrabs e Diana Battaggia.

Questi i pannelli delle poesie in mostra nel Parco di Monza.

Di seguito la poesia di Laura Ricci in versione italiana e inglese:

Marmellata

Rosa Rosae Rosae – Rosae Rosarum Rosis
Rosam Rosa Rosa – Rosas Rosae Rosis
Cosa serve per una pura marmellata di rose?
Solo rose tè, tutt’al più qualche ciuffo delicato
di noisette. Non raccogliere seppur freschi i petali
sul prato di rugiada né quelli morsi dal calabrone
o succhiati dall’ape golosa. Sacrifica la sovrana
carnosa bellezza di fiori maturi – intatti.
Scegli rose femmine, l’immacolata fertile dedizione
di spose sorelle amanti madri – quattro Mme Lambard
una Sylphide – di Aimée Vibert non più di mezza –
cinque Franziska Krüger – qualche Mme Bérard –
Mermet in abbondanza – due o tre Rosette Delizy.
Lava trita, con succo di limone zucchero quanto basta
acqua poca cuoci dieci minuti in casseruola a fiamma
bassa. Poi scola i petali, lascia addensare lo sciroppo.
Riversa i petali aggiungi acqua dieci minuti ancora
fino alla quasi candita consistenza. Cola nei vasetti.
Rosa Rosae Rosae – Rosae Rosarum Rosis
Quando aprirai il tuo nettare verranno a te
le mille forme d’amore i nutrimenti del mondo.

Petal jam

Rosa Rosae Rosae – Rosae Rosarum Rosis
Rosam Rosa Rosa – Rosas Rosae Rosis
What does one need for that perfect rose petal jam?

Tea roses to begin with, at the most a delicate sprig
of noisette. Don’t even think of picking
fresh as they may seem the dewy petals in the field
or those sampled by the yellow jacket or sucked by the greedy bee.
Sacrifice the intact sovereign beauty of the full-blown blossom.

Choose the roses with a woman’s name, immaculate totally committed
in the way of brides sisters lovers mothers – four Mme Lambard –
a single La Sylphide – a half at most of Aimée Vibert –
five Franziska Krüger – Mme Bérard just one or two –
as many Mermet as you like – two or three Rosette Delizy.

Rinse them, bruise them, lemon sugar just enough
a dash of water, simmer ten minutes gently in a saucepan
keeping the fire low. Remove the petals, let the syrup thicken.
Throw back in add a dash of water, ten more minutes
so it will jell. Pour into small glass jars.

Rosa Rosae Rosae – Rosae Rosarum Rosis
When opened the nectar will release
the thousand forms of love nourishment of the world.

Queste le poesie in versione italiana e inglese di tutti/tutte i/le partecipanti.